Come abilitare l’avvio rapido in Windows 10

Avvio lento sui dischi rigidi? Ebbene sì, lo è. Ma sapevi che Microsoft ha lavorato duramente per ridurre i tempi di avvio, anche sui dischi rigidi? Avvio rapido, una funzionalità disponibile su Windows a partire da Windows 8 può aiutarti a ridurre i tempi di avvio. Anche se non puoi aspettarti una concorrenza diretta dagli SSD, questa funzione ridurrà drasticamente il tempo di avvio.

Quindi, in questo articolo, vediamo cos’è l’avvio rapido, come funziona e, infine, sappiamo come accenderlo o spegnerlo in Windows 10.

Che cos’è l’avvio rapido di Windows 10?

L’avvio rapido è una funzione disponibile da le finestre 8 per ridurre i tempi di avviamento. Questa funzione è disponibile anche in Windows 10.

Inizio normale

Per capirlo, dobbiamo prima sapere come si avvia Windows stesso. All’avvio, Windows carica il kernel, tutti i servizi, i driver e i programmi necessari nel menu di avvio.

Infine, ti verrà presentata la schermata di accesso per accedere e iniziare a lavorare. Quando si esegue un arresto, tutti questi programmi verranno scaricati dalla memoria. Infine, il sistema operativo si spegne.

Il processo di avvio richiederà molto tempo per caricare tutti i componenti necessari quando si esegue Windows su un disco rigido meccanico lento.

Hai sentito parlare di letargo?

L’ibernazione salverà tutti i dati nella RAM sull’unità locale e spegnerà il PC. Quindi, al riavvio, invece di caricare singolarmente tutti i file richiesti, Windows carica i dati dall’unità nella RAM.

Potresti essere interessato  Modi migliori per proteggere la cartella con password su Windows

Per questo motivo, puoi continuare a lavorare dal punto in cui sei stato ibernato. Quindi Microsoft ha creato una soluzione ibrida con questo.

Avvio ibrido / Avvio rapido

Quale finestra creata qui è, invece di rimuovere completamente tutti i componenti in esecuzione dalla RAM, Windows rimuove solo i servizi e i programmi utente e disconnette il tuo account.

Come abilitare l'avvio rapido in Windows 10

Ciò che rimane in memoria è il sistema operativo con solo ciò che è necessario. Questo è chiamato “lo stato pulito”.

Ora Windows scrive questo rapporto pulito sul disco rigido e spegne il computer. Quindi, al riavvio, Windows carica lo stato pulito dalla memoria e quindi carica altri elementi di avvio, il che accelera il processo di avvio.

Passaggi per abilitare l’avvio rapido in Windows 10

Per impostazione predefinita, Windows avrà abilitato questa funzione. Ma se vuoi garantirlo o disabilitarlo, ci pensiamo noi. Basta fare quanto segue:

  1. Aperto Pannello di controllo e clicca su Hardware e suoni.
  2. Ora clicca su Opzioni risparmio energia e clicca su Scegli quali pulsanti di accensione fare.

  3. Da lì clicca su Modificare le impostazioni attualmente non disponibili.

  4. Nelle impostazioni di spegnimento, attivare il Avvio veloce opzione e fare clic Salva le modifiche.

Ora quando tu ricominciare, dovresti notare un miglioramento significativo rispetto all’inizio precedente.

Da notare: Se sei una persona che usa la configurazione dual boot (soprattutto Linux), allora dovresti disattivare questa funzione per evitare errori nel sistema Linux. Ancora una volta, se sei un utente SSD, non sarai in grado di vedere molta differenza nei tempi di avvio del sistema perché gli SSD sono già veloci.

Dalla redazione

Come puoi vedere, la funzione sarà molto utile in quanto ti aiuterà a risparmiare tempo nel processo di avvio. Anche Microsoft consiglia di utilizzare questa funzione. Anche se in un caso non dovresti usare questa funzione.

Il caso in cui avvii il tuo computer con un altro sistema operativo come Linux; poiché le partizioni NTFS non saranno accessibili da Linux quando Windows è in ibernazione o l’avvio ibrido è abilitato in Windows.

Lascia un commento