Come riparare un sito WordPress danneggiato e riportarlo online

Se sei un costruttore di siti alle prime armi, WordPress ti consente di raggruppare facilmente le tue idee di business sul tuo sito web. Il pannello di modifica è molto facile da modificare e visualizzare in anteprima i tuoi progressi tutte le volte che vuoi.

E con un ottimo sito web, hai bisogno di un ottimo hosting per un ambiente adeguato che manterrà il tuo sito sicuro, salverà il tuo lavoro e fornirà una larghezza di banda sufficiente per ospitare una vasta gamma di visitatori.

Ma se non riesci ad accedere al tuo sito tramite il suo dominio o le SERP, significa che stai riscontrando alcuni problemi con le impostazioni di WordPress. Inoltre, potrebbe significare che potresti essere vittima di un attacco malware o avere altri problemi che causano tempi di inattività. Alcune modifiche lo riporteranno online e funzioneranno come al solito. Ma prima, ecco alcune domande a cui dobbiamo rispondere per aiutarti.

La prevenzione è la chiave

In molti casi, puoi evitare la maggior parte dei problemi in primo luogo. Per questo dovresti considerare alcuni passaggi. Innanzitutto, utilizza un provider di hosting WordPress affidabile. Inoltre, assicurati di integrare un certificato SSL con livelli di crittografia sufficienti. Puoi ottenerne uno gratuitamente da provider come Cloudflare.

Infine, fai molta attenzione quando apporti modifiche al tuo sito web. Considera ogni plugin che installi, se ne hai davvero bisogno, e i rischi che ne derivano.

Perché il mio sito web non è sicuro?

Il tuo sito web non è sicuro finché non installi i plugin di sicurezza di WordPress. WordPress è uno dei sistemi di gestione dei contenuti (CMS) più comunemente compromessi e senza plug-in di sicurezza il tuo sito è tostato.

Immagine tramite https://www.freepik.com/

Ma la sicurezza non è qualcosa che fai una volta. In un mondo in cui la vulnerabilità online è in continua evoluzione, dovrai continuare ad aggiornare i tuoi plugin di sicurezza con gli ultimi aggiornamenti. Una cosa essenziale è installare un certificato SSL in modo che i visitatori del tuo sito possano godere di una connessione crittografata.

Potresti essere interessato  Come Scaricare e Installare Kingroot Per Pc

Perché il mio sito non è visibile nei motori di ricerca?

Non importa quanto sia vuoto il tuo sito, i motori di ricerca come Google dovrebbero essere in grado di trovarlo e indicizzarlo. E se non riesci a trovarlo, devi controllare le impostazioni di WordPress. Nelle impostazioni sulla privacy, assicurati di impostarlo sulla visualizzazione pubblica in modo che i tuoi clienti possano accedere al tuo sito.

Inoltre, assicurati di controllare il contenuto del tuo file robots.txt. È responsabile di consentire ai robot dei motori di ricerca di eseguire la scansione della tua pagina. Per migliorare ulteriormente la velocità di indicizzazione, utilizza un plug-in per creare una mappa del sito XML. Un plugin come Yoast lo farà automaticamente per te.

Ho bisogno di link interni ad altre pagine web?

I backlink aiutano i visitatori del sito a navigare verso altre pagine, dalla home page, dal blog o dalla pagina dei contatti. Durante la navigazione nelle home page, possono facilmente fare clic su un’immagine o su una parola chiave ipertestuale per aprire un’altra pagina e saperne di più su di te.

Se hai creato più pagine online ma non riesci ad accedervi, controlla questi collegamenti ipertestuali. Dal momento che un sito di vecchia data può acquisirne parecchi, faresti meglio a utilizzare un plug-in come Broken Link Checker per farlo per te.

Come posso riparare il mio WordPress dopo aver aggiornato PHP?

PHP è un linguaggio di scripting generico. Gli aggiornamenti funzionano alla grande sulle funzionalità del tuo sito fino a quando non lo fanno, il che non è raro, ma puoi risolverli in pochi passaggi.

Innanzitutto, è necessario disattivare tutti i plug-in e quindi modificare il tema nella versione predefinita.

Al termine, aggiorna WordPress, plug-in e tema, quindi attiva tutti i plug-in e i temi. Hai anche la possibilità di ripristinare una versione precedente di PHP, aggiornare WordPress e infine aggiornare nuovamente PHP. Questo dovrebbe riportare il tuo sito alla normalità.

Come riparare un sito WordPress danneggiato e riportarlo online

Dopo aver distribuito un aggiornamento principale di WordPress, assicurati di controllare se anche i tuoi plugin e temi sono stati aggiornati per essere compatibili.

Potresti essere interessato  Come Scaricare e Installare Telegram Per Pc

Devo scansionare il mio sito web alla ricerca di malware?

Se il tuo sito non funziona bene e solo tu puoi accedervi, è probabile che la causa sia il malware. WordPress ha plug-in di sicurezza integrati che rilevano facilmente malware e problemi di sicurezza e li risolvono rapidamente.

Ma non puoi mai essere troppo attento con la sicurezza del tuo sito. Aiuta sempre se puoi aggiungere un ulteriore livello di sicurezza installando un antivirus online sul tuo PC. Se riscontri attività strane sul tuo sito web, assicurati di controllare se sono stati creati nuovi utenti, azioni strane intraprese e se il tuo desktop è stato compromesso.

L’hosting del mio sito Web è sicuro?

Il tuo sito può avere un bell’aspetto con una grafica coinvolgente e contenuti accattivanti, ma nulla di tutto ciò ha importanza se l’ambiente di hosting non è sicuro.

Probabilmente è una buona idea controllare anche altre società che offrono pacchetti di hosting WordPress dedicati. Questo tipo mira a migliorare sia le prestazioni che la sicurezza del tuo sito WordPress.

Devo eseguire il backup del mio sito Web?

Assolutamente. Un attacco di virus dannoso e l’intero sito Web possono essere spazzati via in pochi minuti. Peggio ancora, il malware può copiare, eliminare o creare più copie dei tuoi contenuti web.

Vuoi evitarlo eseguendo il backup di tutti i tuoi dati, per ogni evenienza. Idealmente, dovresti automatizzare il processo di backup sia tramite il pannello di controllo dell’hosting che con un plug-in come Jetpack.

Perché ricevo un avviso di contenuto misto?

Quando il tuo sito ha contenuti misti, significa che gli hacker possono vedere facilmente il contenuto del tuo sito perché non è ben crittografato. Se il tuo browser ti avverte di una connessione non sicura, niente panico. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che hai migrato il tuo sito WordPress da HTTP a HTTPS.

Potresti essere interessato  Come attivare la modalità oscura in Microsoft Office?

Supponendo che tu abbia già installato l’ultimo certificato SSL e reindirizzato da HTTP a HTTPS a livello di sito, controlla gli strumenti per sviluppatori o le schede di sicurezza del browser. Stai attento con “Connessioni non protette” per vedere le origini incerte.

Dopo aver corretto tutti gli errori, aggiorna la pagina per vedere se si carica come dovrebbe.

Il mio sito utilizza plugin/temi obsoleti?

WordPress offre diversi temi tra cui scegliere e puoi cambiarli facilmente tutte le volte che vuoi. Ma una volta eseguito l’aggiornamento a WordPress 5.5, eventuali plug-in o temi obsoleti inizieranno a funzionare male.

Plugin o temi obsoleti possono facilmente danneggiare il tuo sito perché il core di WordPress non li supporta più. Verifica che tutti i plugin siano aggiornati e aggiorna quelli obsoleti.

Ho bisogno di un aggiornamento di WordPress?

Ogni tanto WordPress rilascia aggiornamenti per combattere vari attacchi online. Aggiornando il tuo WordPress, proteggi il tuo sito con le ultime definizioni di minacce alla sicurezza per bloccare qualsiasi attacco dannoso.

Conclusione

Quando si tratta di creare un sito, sia per la tua azienda che per il tuo blog, dovrai utilizzare una piattaforma di hosting robusta ed efficiente. Questi suggerimenti semplici e utili ti aiuteranno a sistemare e costruire il tuo sito.

Lascia un commento